Passare sull'immagine per visualizzare lo schizzo originale
IL CRISTO al tempo del Coronavirus
"TARDI TI AMAI"

TTardi ti amai. Tardi ti amai, o bellezza sempre antica e

sempre nuova. Tardi ti amai. Ed ecco che tu stavi dentro

di me, mentre io stavo fuori di me stesso.

E ti cercavo di fuori. Tu stavi con me, ma io non stavo con te.

Però tu mi chiamasti, gridasti, rompesti la mia sordità.

Brillasti, risplendesti, fugasti la mia sordità.

Spargesti la tua fragranza, la respirai e ora sospiro per te.

Ne gustai e ne ebbi fame e sete.

Mi toccasti e ora ardo dal desiderio della tua pace.

 

( Sant'Agostino, Confessioni, 10, 27-29 )

 

 

 

TAVOLA 2